Cloud server

Cloud computing

Cloud computing

Un nuovo modello informatico che ha la ‘testa fra le nuvole’ ma i piedi ben saldi per terra, questo è il cloud computing, un'architettura innovativa di servizi IT che permette l’utilizzo di risorse hardware e software distribuite in remoto ed accessibili direttamente on-line per via telematica.

Un servizio di outsourcing informatico innovativo che sta riscuotendo sempre maggior interesse da parte di singoli privati, aziende, enti pubblici ed organizzazioni di tutto il mondo.

Il cloud computing (il termine cloud, in inglese‚ 'nuvola‛, riprende l’immagine con cui si usa rappresentare Internet nei diagrammi di rete) permette di concentrare in grandi data center le proprie risorse informatiche, di qualsiasi dimensione esse siano, per poi accedervi facilmente quando si vogliono compiere tutte le operazioni di elaborazione dati necessarie.

In questo modo questa nuova tecnologia permette di eliminare tutti i costi ed i problemi legati all’acquisto e alla gestione di software ed attrezzature hardware (licenze, manutenzione, energia per l’alimentazione ed il raffreddamento dei data server, ecc.).

Il servizio non si esaurisce però nel semplice storage di dati ma offre anche la possibilità di fruire di software ed ambienti di sviluppo e programmazione direttamente on-line.

In definitiva, con un’applicazione cloud, per operare al cliente basterebbe possedere un PC, notebook, smartphone o palmare dotato unicamente di sistema operativo e di un browser per la navigazione in Internet.

I vantaggi però non finiscono qui...

Il cloud computing, a differenza dei singoli server dedicati, offre infatti elevati livelli di scalabilità, consentendo alle aziende che si occupano di IT di ottimizzare lo sfruttamento delle proprie risorse informatiche, aumentandolo nei momenti di picco della domanda e diminuendolo per evitare il sottoutilizzo del loro potenziale.

Inoltre, secondo il concetto del ‘pay-as-you-go’, l’utente finale paga il più delle volte solo l’effettivo utilizzo del servizio richiesto.

Un ulteriore aspetto positivo sta poi nella piena personalizzazione dei servizi permessa dalla maggior parte delle piattaforme di cloud computing: il fruitore finale può configurarli in base alle sue esigenze e fruirne in piena libertà e mobilità.

Oggi, sempre più aziende ed organizzazioni si trovano a dover affrontare gli elevati costi in termini di energia, stoccaggio e manutenzione delle loro risorse IT.

Se a questo si aggiunge, d’altro canto, un concomitante aumento della domanda di servizi informatici da parte del mercato, si capisce bene perché molte di queste realtà stanno decidendo di affidarsi sempre di più al cloud computing e di trasferire sempre maggiori risorse ‘tra le nuvole’.