Cloud server

vSphere

vSphere

L'azienda americana VMware, una delle realtà più note nel campo del cloud computing, propone ottime soluzioni per la virtualizzazione delle strutture informatiche, di qualsiasi grandezza e complessità esse siano.

Tra i prodotti principali della società statunitense ricordiamo i commerciali VMware Workstation e VMware Fusion ed i gratuiti VMware Server e VMware player.

Punta di diamante dell’offerta VMware rimane comunque la piattaforma di cloud computing vSphere, una delle più solide e complete del settore.

Essa offre un servizio di virtualizzazione di server, storage e sistemi di rete all’interno di un’infrastruttura di tipo cloud.

Queste risorse vengono costantemente aggregate tra loro ed allocate al cliente ‘on demand’, in base alle sue necessità.

La gestione dei vari host e di tutte le funzioni di vSphere viene effettuata centralmente da VMware vCenter server, una delle componenti software principali di vSphere, alla quale il cliente accede tramite una console di gestione detta VMware vSphere Client.

Uno dei molti aspetti positivi di vSphere sta nella sua capacità di offrire all’utente un elevato livello di scalarità.

Essa consente di aumentare o diminuire lo storage, la RAM e le risorse di rete delle varie VM senza bisogno di spegnerle e senza alcun rischio di crash o downtime.

Grazie inoltre al DRS (Distributed Resource Scheduler), vSphere riesce a gestire in automatico il bilanciamento del carico tra i vari host, spostando di volta in volta le VM su host meno carichi.

In questo modo si possono ridurre i consumi di energia (programmando ad esempio lo stop di alcuni host) e garantire risorse sempre adeguate alla reale esigenza dell’azienda.

Altro aspetto tenuto di gran conto da questa piattaforma è quello della sicurezza, soprattutto in termini di business continuity.

In caso di rottura o malfunzionamento dell’host che gestisce la VM, vSphere riesce infatti a gestire il riavvio automatico della stessa su un altro host, velocemente e senza alcun pericolo di perdita di dati.

Il sistema offre inoltre la possibilità di prevenire questi crash monitorando costantemente la propria VM.

È possibile infine realizzare una copia della nostra macchina virtuale su un secondo host. Questo ‘clone’ risulta da subito attivo e funzionante e, seppur non interagisca con il suo originale, è in grado di sostituirlo istantaneamente in caso di rottura o malfunzionamento.

Queste e molte altre caratteristiche di vSphere fanno di questa piattaforma un prodotto di ottimo livello, in grado di offrire ai suoi clienti un ambiente virtuale sicuro, scalabile e resiliente, capace di prestazioni ottime, paragonabili ai processori Intel o AMD Athlon di ultima generazione.